PELLE

I probiotici anche sulla pelle?

Per decenni, pulire la superficie della nostra pelle è stata un’ossessione collettiva. 

Come ogni superficie con cui siamo a contatto, dal piano della cucina al bagno, tutto deve essere senza germi, senza sporcizia e senza olio. Così strofiniamo, insaponiamo e puliamo come matti. Ma, come spesso succede, abbiamo sbagliato tutto. Una pelle splendida, radiosa e sana ha, perlopiù, un naturale equilibrio di olio e batteri.

Più di 100 trilioni di microbi vivono su di noi e dentro di noi, influenzando così tante funzioni fondamentali del nostro corpo oltre a quelle che riguardano la bellezza. Sulla nostra pelle, questi microbi impattano sull’infiammazione, la difesa immunitaria, le allergie, le sensibilità e la salute della barriera cutanea, che è direttamente correlata alla luminosità e alla chiarezza delle nostre carnagioni, fino a problemi come l’iperpigmentazione e le rughe! Come puoi immaginare, coltivare e mantenere una popolazione sana di batteri buoni sulla pelle è un segreto per la radiosità che stiamo appena iniziando a capire.

Da quando ho iniziato il mio cammino per riacquistare uno stato di benessere, sono una grande sostenitrice dei probiotici (sia attraverso gli integratori che il cibo) anche per ottenere una pelle più bella. Il mio microbioma non godeva proprio di ottima salute a causa di intolleranze alimentari, stress, vaccini e antibiotici. Se hai dubbi, prova a fare un test del tuo microbiota. Io l’ho fatto qui.

(NB. Chiedi sempre al farmacista o al tuo medico quali sono i ceppi che ti aiutano a stare meglio…non sono equivalenti! Assumendoli senza controllo, potresti aumentare la popolazione di alcuni batteri –  che magari è già alta –  causando uno squilibrio).

Una combinazione di probiotici e alimenti fermentati mi ha aiutato a ripristinare la salute dell’intestino e della mia pelle. Ma chi non conosce i probiotici? Proprio ora che il termine “microbiota” è sulla bocca di tutti? Sapevi però che ci sono anche probiotici per la pelle? Uno studio lo dimostra.

Forse ne eri a conoscenza (brava!!) ma sapevi che questi prodotti sono spesso efficaci perché contengono prebiotici, ingredienti che alimentano e supportano i batteri probiotici? Però, i prodotti che non sono refrigerati contengono conservanti che in realtà ne uccidono buona parte e pertanto non svolgono alcuna funzione.

Ho trovato questo prodotto che sembra interessante. Ribilancia il PH, diminuisce le infiammazioni e riduce gli effetti dell’inquinamento.

Utile soprattutto per chi soffre di acne, rosacea, eczema, psoriasi, piede d’atleta, dermatiti e può essere utilizzato anche su tagli e abrasioni.

 

Tuttavia, soprattutto se la tua salute non è ottima, fai attenzione a cosa metti sulla pelle. Ricorda che siamo interconnessi. Tutto è collegato e anche “solo” dei probiotici potrebbero interferire con il tuo intestino se hai una disbiosi.

Tu ne hai mai testato qualcuno? Racconta la tua esperienza.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su pinterest
Pinterest

Rimani aggiornata!

ISCRIVITI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *